Organi - Progetto Giada Onlus

Vai ai contenuti

Menu principale:

Organi

Organi dell'Associazione



Gli organi atti all'amministrazione ed al funzionamento dell'Associazione sono i seguenti:





Presidente:
CALABRESE Carmelina


Vicepresidente:

BRONZINO Federico


Consiglio Direttivo:
Segretario: BRONZINO Giosuè Piercarlo


Direttore Amministrativo: DESIDERA' Pasquale


Responsabile Relazioni Esterne: MORANDO Rosella


Responsabile Informatico: BRONZINO Diego


Responsabile Tecnico: MAGNETTO Ivan


Responsabile Sanitario: CALABRESE Leonardo


Responsabile Etico Morale: PEDICONE Paola


Responsabile Strutture: BELLINI Zeffiro

Consigliere: BONAVERO Susanna


Consigliere: D'ESTE Salvatore


Consigliere: GALATI Carmela


Consiglio dei Revisori dei Conti:


Consigliere: VERRE Antonio


Consigliere:  MANIELLO Rocco

Assemblea dei Soci:

L’Assemblea dei soci, l'organo sovrano dell’Associazione, regola l’attività della stessa ed è composta da tutti i soci.

Hanno diritto di intervenire in Assemblea tutti gli associati in regola con il pagamento della quota associativa annuale e che non abbiano avuto o non abbiano in corso provvedimenti disciplinari.

Ciascun associato dispone del voto singolo e può farsi rappresentare da un altro associato, conferendo allo stesso delega scritta. Ogni associato può ricevere un massimo di 2 (due) deleghe.

L'Assemblea è presieduta dal Presidente del Consiglio Direttivo o, in sua mancanza, dal Vicepresidente o dal consigliere più anziano di età, o in caso di loro mancanza viene eletto tra i presenti. L’Assemblea elegge un segretario a cui è affidata la redazione immediata del verbale dell’Assemblea. In caso di votazioni, sia per alzata di mano che per scheda, sono da eleggersi almeno tre scrutinatori fra i presenti ai quali è demandato il controllo delle operazioni di voto. Il Verbale viene riletto ed approvato a fine seduta.

L'Assemblea si riunisce su convocazione del Presidente. Inoltre deve essere convocata quando il Consiglio Direttivo ne ravvisa la necessità oppure quando ne è fatta richiesta motivata da almeno 1/10 (un decimo) degli associati aventi diritto di voto.

La convocazione è inoltrata per iscritto con quindici giorni di anticipo e deve contenere l’ordine del giorno, il luogo la data e l’orario della prima convocazione e della seconda convocazione. Quest'ultima non può avere luogo nello stesso giorno della prima.

Le delibere assunte dall'assemblea vincolano tutti i soci anche assenti o dissenzienti. Le discussioni e le deliberazioni dell’Assemblea sono riportate in un verbale redatto da un componente dell’Assemblea appositamente eletto e sottoscritto dallo stesso e dal Presidente. I verbali delle assemblee sono conservati a cura del Presidente (segretario).

L'assemblea può essere ordinaria o straordinaria. E' straordinaria l'assemblea convocata per la modifica dello Statuto, oppure per lo scioglimento dell'associazione. E' ordinaria in tutti gli altri casi.

La convocazione dell'Assemblea, ordinaria e straordinaria, è ritenuta regolarmente effettuata in seguito ad affissione pubblica sul sito dell'Associazione, a mezzo email e presso la sede legale.
Assemblea Ordinaria dei Soci
L'assemblea ordinaria è valida in prima convocazione se è presente la maggioranza degli iscritti aventi diritto di voto; in seconda convocazione qualsiasi sia il numero degli aventi diritto al voto. Nelle deliberazioni di approvazione del bilancio e in quelle che riguardano la loro responsabilità gli amministratori non votano.

Le deliberazioni dell’Assemblea sono valide quando vengono approvate dalla maggioranza degli associati presenti e presenti per delega.

L'Assemblea ordinaria deve essere convocata almeno una volta l'anno per l'approvazione del bilancio entro 60 giorni dalla chiusura dell'esercizio finanziario.
L’Assemblea ordinaria:

approva il bilancio preventivo, ed il bilancio consuntivo;

discute ed approva i programmi di attività;

elegge tra i soci i componenti del Consiglio Direttivo approvandone preventivamente il numero, in quantità dispari compresa fra 9 e 15 fra i candidati

ratifica la sostituzione dei membri del Consiglio Direttivo dimissionari, decaduti o deceduti deliberata dal Consiglio Direttivo attingendo dalla graduatoria dei non eletti;

delibera sulla quota associativa annuale

delibera sull’esclusione dei soci;

delibera su tutti gli altri argomenti sottoposti al suo esame dal Consiglio Direttivo;

approva l’ammontare dei compensi per le eventuali prestazioni retribuite che si rendessero necessarie ai fini del ottimale funzionamento delle attività dell’Associazione;

delega il Consiglio Direttivo a compiere tutte le azioni necessarie a realizzare gli obiettivi definiti dall’associazione stessa.

Le deliberazioni assembleari devono essere pubblicate rese pubbliche mediante l’affissione del relativo verbale all’albo della sede, la pubblicazione sul sito internet dell’Associazione e l'inserimento nel libro verbale delle riunioni e deliberazioni dell’Assemblea tenuto a cura del Presidente.
Riunione Straordinaria dei Soci
La convocazione dell’Assemblea straordinaria si effettua con le modalità previste dagli artt. 9 e 10.

Per deliberare lo scioglimento dell’associazione e la devoluzione del patrimonio occorre il voto favorevole di almeno tre quarti dei soci aventi diritto al voto.

L’Assemblea straordinaria dei soci approva eventuali modifiche dell'atto costitutivo o dello statuto con la presenza, in proprio o per delega, della metà più uno dei soci e con decisione deliberata a maggioranza dei presenti.


Associazione "Progetto GIADA" ONLUS http://www.progettogiada.com e-mail: info@progettogiada.com PEC: pec@pec.progettogiada.com tel. 3346741315 - C.F.:95611540014 Sede legale: via Rivalta n.200 - 10098 Rivoli (TO)
Iscritta all'anagrafe ONLUS, con effetto dal 02 Agosto 2011, prot n. 2011/54337 dell'Agenzia delle Entrate C/C Postale n.1001461449 Conto Bancario IBAN:  IT29 Z033 5901 6001 0000 0061 390 BIC: BCITITMX  Banca Prossima S.p.A. - Gruppo Intesa San Paolo S.p.A.

Torna ai contenuti | Torna al menu